(FOTO1) Articolo - Servizio di assistenza alla popolazione

Servizio di assistenza alla popolazione

Chi richiede il servizio e come viene gestito

Le persone che si trovano nell’impossibilità di muoversi da casa o di appoggiarsi ad altre persone contattano il numero verde 800444004 della Protezione civile della Città di Torino per qualsiasi tipo di necessità (consegna spesa, portare a spasso il cane, andare in farmacia o dal medico) dalle 10 alle 17 tutti i giorni.

Le chiamate sono raccolte dai volontari di protezione civile e indirizzate ad associazioni di volontariato disponibili per far fronte alle richieste

Come si svolge il servizio

Ogni squadra composta da due volontari ben coordinati e muniti dei necessari DPI si reca presso il domicilio di chi ha richiesto il servizio per svolgere il compito assegnato.

Una volta arrivati a destinazione e seguendo uno scrupoloso protocollo (identificarsi con una password, nessun contatto con le persone, distanza di sicurezza di un metro), la squadra prende in carico la lista della spesa e/o le ricette mediche e si reca presso negozi e/o farmacie.

Una volta spuntata la lista delle cose da acquistare, si riportano le borse presso la persona che ha richiesto il servizio, lasciando la spesa davanti alla porta. Qui termina il nostro servizio. Resta il tempo di un saluto prima di proseguire con il prossimo compito assegnato della giornata.

È un lavoro di pazienza e di dedizione dove occorre ascoltare le necessità delle persone senza dimenticare mai tutte le attenzioni che occorre mettere in campo in questo periodo. Si tratta di portare questi beni di prima necessità a coloro che non possono uscire in quanto anziani o persone affette da particolari patologie o impossibilitati per altri motivi.

E i nostri volontari sono persone speciali: Tina, Domenico, Andrea e Enrico in questo periodo si sono spesi con dedizione in questa operazione così delicata.

Per essere in grado di svolgere questo compito al meglio, abbiamo seguito un corso online per imparare ad attuare con correttezza ogni procedura necessaria per il COVID-19.

Non mancano i contrattempi: pensate che durante un servizio, ci hanno perfino rotto i vetri delle sirene dello Scudo….

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: